Sarà un calendario di Formula 1 2020 ancora con 21 gran premi ma con diversi cambiamenti. Chase Carey, nel comunicare i risultati finanziari del trimestre agli investitori di Liberty Media, parla del futuro, delle gare in arrivo e di quelle destinate a cedere il passo.

Il quadro dice di 5 appuntamenti in scadenza di contratto. Monza ha comunicato l’accordo di principio raggiunto per un rinnovo quinquennale, da firmare entro luglio. Poi c’è Silverstone, fresca di rinnovo con la Dorna per la MotoGP e con la trattativa in atto con Liberty Media per negoziare condizioni economiche più favorevoli rispetto al passato.

BARCELLONA E HOCKENHEIM IN BILICO?

Città del Messico lavora al rinnovo, senza poter più contare sul supporto economico pubblico, qualcosa come 20 milioni di dollari messi finora sul piatto. Poi abbiamo Barcellona e Hockenheim. Sul GP di Spagna, dopo Baku sono circolate indiscrezioni che vorrebbero la gara in uscita. Gli organizzatori hanno rimandato al mittente le voci, bollandole come un “modo per esercitare pressione” sulla gara catalana e sottolineando l’esistenza di trattative ancora in corso.

GP Spagna, Leclerc: Ferrari mentalità da Champions League

Quanto a Hockenheim, già il 2018 si annunciava essere l’ultima edizione del Gran Premio di Germania, prima di trovare, a sorpresa, un prolungamento annuale, adesso da ridiscutere.

NON SOLO VIETNAM TRA LE NOVITÀ 2020

“Siamo nella fase di finalizzare il calendario 2020, abbiamo degli accordi di massima su due rinnovi e siamo attivamente coinvolti su altri tre rinnovi.

In aggiunta, abbiamo già annunciato la nuova gara di Hanoi, dov’è iniziata la costruzione del circuito e delle strutture. In aggiunta ad Hanoi, abbiamo anche un accordo di principio per aggiungere un altro nuovo circuito in calendario nel 2020”. Così, Chase Carey.

L’altro nuovo circuito sarà Zandvoort, Gran Premio d’Olanda. Molto più difficile che possa trattarsi dell’avvicendamento Interlagos-Rio de Janeiro, prospettato dal presidente brasiliano Bolsonaro, poiché Interlagos ha un contratto valido fino al 2020.

DAL 2021 OLTRE QUOTA 21 GP

“Non abbiamo ancora definito il numero di gare in calendario, ma ci aspettiamo siano 21, lo stesso numero del 2019. Ovviamente, la matematica fa sì che non saremo in grado di rinnovare tutte le gare attuali, ha sottolineato Carey. Hockenheim, Barcellona, Città del Messico e Silverstone, tra queste due saluteranno il Circus.

Dopo il 2020 Liberty prospetta un incremento delle gare in calendario, abbiamo richieste per più di 21 gare nel 2020 e ci aspettiamo che il numero di GP in un anno aumenti leggermente dopo il 2020. Comunque, vogliamo assicurarci di sfruttare al massimo le opportunità presenti per lo sport e i tifosi e non affrettare le decisioni”.