Nessuna sorpresa, nelle scelte operate dai team sui treni di gomme disponibili a Montecarlo. Pirelli rivela la ripartizione operata tra le mescole C3, C4 e C5, quest’ultima al debutto stagionale. Sarà impiegata nel Principato e protagonista anche due settimane più tardi, nel GP del Canada a Montreal.

Senza mezze misure la Ferrari, ad allocare tutti i 10 treni rimessi alla libera scelta delle squadre sulla mescola C5, lo stesso fa Red Bull, mentre Mercedes sceglie di avere un treno di gomme medie C4 in più rispetto al minimo regolamentare. 

F1, test a Barcellona: Bottas fa il miglior tempo al Day 1

Pista sulla quale è fondamentale trovare il massimo livello di grip meccanico, le caratteristiche dell’asfalto di Montecarlo e la mancanza di particolare stress sulle coperture fanno sì che sia la mescola più morbida da privilegiare sin dal giovedì, con pista sporca e in evoluzione. Serve anche per costruire il ritmo nell’arco del week end e arrivare a esprimersi al massimo in qualifica.

Colpisce la scelta di Racing Point, con “appena” 9 treni di gomme morbide, come anche la scelta di provare la gomma dura C3 da parte di Magnussen e Ricciardo, visto il set aggiuntivo a disposizione.