Pirelli ancora impegnata a Silverstone, con la due giorni di test dedicata allo sviluppo della gomma 2020. Martedì, Russell e Gasly hanno coperto rispettivamente 98 e 102 giri, impegno da replicare nella giornata odierna.

Da Silverstone si andrà a Hockenheim, circuito sul quale la proposta di mescole sarà nella fascia intermedia della gamma 2019: C2, C3 e C4.

Le squadre hanno selezionato il numero di treni per ciascuna mescola e, il dettaglio più interessante, è la disponibilità di un secondo treno di gomme C2 da provare al venerdì per Mercedes e Ferrari. Non potrà fare altrettanto Red Bull, unico team a limitare il numero di treni di gomme dure al minimo imposto da Pirelli.

Differenze marginali, invece, sui treni di gomme medie e morbide disponibili. Vettel e Leclerc avranno 9 treni di gomme morbide, 8 i due Mercedes e Red Bull. Due set di gomme medie appena per Charles.

Sterzi a parte: Basta col Capitano

Hockenheim proporrà caratteristiche piuttosto diverse da Silverstone, è un circuito meno stressante sulle gomme e con un impegno laterale inferiore, sul quale il bilanciamento aerodinamico dovrà trovare l'equilibrio tra il settore guidato del Motodrom e gli allunghi del primo e secondo settore. Torna un accento più marcato sulla trazione, viste le tre ripartenze da bassa velocità concentrate nel T1 e T2.

L'editoriale del Direttore: Il GP... Degli altri animato da Leclerc