Alfa Romeo ufficializza il cambio di ruolo per Jan Monchaux, attuale capo dell’aerodinamica a Hinwil. Diverrà direttore tecnico della scuderia dal prossimo 1 agosto, rilevando la posizione di Simone Resta, atteso al rientro in Ferrari.

Rumours ben informati nei mesi scorsi davano il ritorno per certo, scenario supportato dalle parole in termini possibilisti di Binotto a Montecarlo

Formula 1 2021: le novità in arrivo

Verso nuove sfide

Voglio ringraziare Simone per il suo contributo ai progressi compiuti dal team e gli auguro il meglio per i suoi futuri incarichi”, ha commentato Frederic Vasseur. “Quanto a Jan sono lieto di vederlo passare al ruolo di direttore tecnico, ha svolto un lavoro brillante finora e sono fiducioso sarà in grado di guidare il nostro gruppo tecnico mentre il team procede nel suo viaggio all’insegna dei progressi”.

Il profilo tecnico di Monchaux lo ha visto sempre impegnato nei dipartimenti Aerodinamica, sin dal 2002 del debutto con Toyota, esperienza portata avanti fino al 2009, poi tre stagioni in Ferrari e il passaggio, nel 2013, in Audi Sport, dov’è rimasto fino al 2018 e l’approdo in Alfa Sauber.

Sterzi a parte: Basta col Capitano

“Sono davvero eccitato dalla nuova sfida e non vedo l’ora di iniziare a operare dalla nuova posizione.

La proprietà, il consiglio e il team principal mandano un messaggio semplice ma forte a tutta l’azienda: danno valore alla continuità e credono nell’attuale squadra e nel lavoro che abbiamo svolto finora. Sta a noi, adesso, dimostrare che hanno ragione, sono certo che il nostro futuro sarà luminoso”, le parole di Monchaux, premiato recentemente a Brisighella con il Trofeo Bandini come anche Simone Resta e Xevi Pujolar.

Jules Bianchi, quattro anni e un ricordo sempre vivo