Programma Pirelli concluso in anticipo, mercoledì a Silverstone. Dopo i 200 giri messi insieme da Russell e Gasly, in prospettiva 2020, mercoledì sono stati Robert Kubica e Sebastien Buemi a scendere in pista per il gommista e lo sviluppo delle nuove gomme.

Il tester di Red Bull, al pomeriggio, è stato protagonista di un incidente sulla veloce curva Abbey, la prima dopo il traguardo, dove lo scorso anno uscì di pista Marcus Ericsson.

Con 158 giri complessivamente all’attivo tra Williams e Red Bull, la sessione è stata conclusa anzitempo. In totale, nella due giorni di test, 358 giri per Pirelli.

Buemi, reduce dai due ePrix corsi a New York con Nissan e.dams, vincendo la gara del sabato, è stato sottoposto ai controlli medici di rito. Dalle poche notizie emerse, non ha riportato problemi sul piano fisico e le cause all’origine dell’incidente sono in fase di investigazione da parte di Red Bull.

La prossima sessione di sviluppo delle gomme 2020 si terrà a settembre, il 12 e 13 Pirelli tornerà a girare al Paul Ricard.