Hockenheim deve diventare il teatro dell’orgoglio Mercedes. Le premesse perché continui il dominio espresso a Silverstone ci sono tutte, nel week end che porta la Formula 1 nel quartier generale del marchio di Stoccarda.

Duecentesimo Gran Premio di una vettura con la Stella a tre punte sul cofano, domenica, anniversario che si lega con i 125 anni di storia Mercedes nelle competizioni.

L’occasione, i 200 GP in F1, varrà una livrea speciale, celebrativa. Gran Premio di Germania atteso con un’evoluzione meteo da non sottovalutare, specialmente alla luce delle recenti difficoltà incontrate in Austria causa gran caldo e ridotto apporto di ossigeno in quota.

IL FATTORE METEO

Nel corso del week end potrebbe attivarsi un cambiamento radicale, dai 37° C previsti fino alla giornata di venerdì a un sabato piovoso, con rischi anche sulla gara, due giorni a oggi indicati con valori di circa 27° C.

F1 2021, regolamento e norme a prova di furbi

Gran Premio di Germania la cui presenza quest’anno in calendario deve molto alla sponsorizzazione Mercedes, edizione limitata al 2019, in attesa di capire quale futuro avrà l’appuntamento, in scadenza di contratto.

TEMPERATURE DA MONITORARE

“Sebbene ci siano molti eventi al di fuori dalla pista, la nostra concentrazione resta sulla prestazione in pista. Le previsioni meteo indicano temperature elevate, che per noi si sono rivelate estremamente impegnative in Austria, perciò dobbiamo resta vigili”, commenta Toto Wolff.

Quattro settimane, più il lavoro avviato prima della gara di Zeltweg, saranno state sufficienti a produrre correttivi alle criticità di raffreddamento della W10? Dalle prove libere, in caso di gran caldo, si scoprirà come a Brackley sono intervenuti per arginare il problema.

In edicola Autosprint Gold Collection: "15 piccole favole italiane in F1"

“Come Spielberg, Hockenheim è un circuito relativamente corto, che avvicinerà i distacchi tra i team. Dovremo restare umili e lavorare duramente per ottenere il miglior risultato possibile.