“Questa è per Anthoine… E’ difficile essere felici, ma il sogno della mia vita si è realizzato”.

Queste le parole pronunciate da Leclerc al team, via radio, una volta tagliato il traguardo. A Spa ha centrato la sua prima vittoria in F1, obiettivo inseguito e finalmente raggiunto su una delle piste simbolo di questo sport, in un weekend difficile, dal punto di vista emotivo, da affrontare.

Perché Anthoine era coetaneo di Charles. I due si conoscevano bene, fin dai kart, e durante il minuto di silenzio in memoria del pilota scomparso, il giovane ferrarista è andato dalla madre di Hubert per consolarla, ma anche per cercare un po’ di conforto in un abbraccio.

Vittoria che ha il sapore della rivincita, visto l’esito sfortunato del Bahrain. Questa volta la macchina ha retto, permettendo al pilota di contenere la rimonta veemente di Hamilton.

Un successo nel nome dell’amico scomparso sul quale, va detto, c’è in calce la firma di Vettel. Il quattro volte Campione del Mondo ha fatto gioco di squadra, tramutandosi da capitano a scudiero: in crisi con le gomme nel secondo stint, Seb si è fatto passare dalla SF90 #16 ed è rimasto in pista il tempo necessario a far perdere secondi preziosi ad Hamilton. Su quei nove decimi di distacco all’arrivo in voltata tra Leclerc e Hamilton, c’è tutto lo spirito di sacrificio del campione tedesco.

"Molto difficile essere contenti per questa vittoria dopo quello che è successo ieri - Ha dichiarato Charles - Faccio fatica… Con Anthoine abbiamo iniziato il karting nel 2005. Assieme a Ocon e Gasly abbiamo fatto la prima gara insieme, eravamo una banda di amici... È molto difficile... Sono felice di aver vinto, per ricordarlo, questa vittoria è per lui".

Ricordato l'amico, Leclerc non dimentica di ringraziare Seb: “Sicuramente, senza quello che ha fatto Seb sarebbe stato molto difficile, se non impossibile, tenere Lewis dietro perché andava troppo forte. Devo ringraziarlo".

E tra una settimana c'è Monza. "Il prossimo weekened - Ha concluso - È importate per me e per tutto il team. Vogliamo fare bene a Monza per i tifosi. Per noi è una pista positiva, la velocità è il nostro punto forte, siamo sicuri di poter fare bene".