Prove molto movimentate, quelle del venerdì sera a Sakhir, con Vettel che ottiene il giro più veloce prima di un blackout elettrico poi risolto, segnando 1'31"310 e battendo quindi il record di De La Rosa. Molto ravvicinati gli altri top driver, con Bottas 2° a 41 ms, Ricciardo 3° a 66 ms e Raikkonen 4° giusto a 168 ms. Anche il tempo di Hamilton, 5° a 0"284, era in realtà migliorabile se avesse avuto pista libera.

Non distanti nemmeno gli altri, visto che Hulkenberg è 6° con un gap limitato a poco più di mezzo secondo (+0"573) e Massa si trova 2 decimi oltre (+0"769). Ottavo Verstappen a 0"935, dopo essere stato bloccato a lungo ai box con il fondo da sostituire per aver incocciato nella T-wing persa in pista da Bottas. Completano la top ten Grosjean e Kvyat, con quelli "fuori" comunque molto ravvicinati: tra Magnussen 11° e Alonso 14° vi sono soltanto 43 millesimi di secondo, con Ocon e Palmer in mezzo.

Qualche problema di troppo anche per Sainz e Vandoorne, bloccati da avarie tecniche. Dovranno quindi cercare di rifarsi nell'ultima ora di prove a disposizione, quella della terza sessione domani alle ore 14 italiane, che seguiremo come sempre con la nostra "diretta".

La cronaca "live" con Twitter

Introduzione

Iniziano alle ore 17 italiane (le 18 locali) le prove serali a Sakhir: una seconda sessione particolarmente importante perché si svolge con gli stessi orari (e quindi le stesse condizioni ambientali) di qualifiche e gara, che ricordiamo si disputerà al calar del sole. In ogni caso vedremo direttamente cosa succederà effettivamente in pista, grazie come sempre alla nostra cronaca "live" in parallelo con Twitter (@autosprintLIVE).

Questi alcuni link utili per la gara in Bahrain:
- i numeri e le curiosità della gara
- le mescole delle Pirelli disponibili
- le caratteristiche del tracciato
- gli orari TV di tutte le fasi