Risultato quasi "fotocopia" nella seconda sessione di prove libere a Barcellona, rispetto alla prima: dunque Mercedes davanti alle Ferrari e alle Red Bull, solo stavolta seguite da Renault anziché Haas. Di nuovo Hamilton davanti a tutti, arrivato a 1'20"802 con le Pirelli soft in simulazione di qualifica, seguito da Bottas per 90 ms. Anche stavolta è 3° Raikkonen davanti a Vettel, però il gap si è assottigliato a 0"310 e 0"418 rispettivamente. E pure nei long run i tempi non sono stati sensibilmente diversi.

Anche nel pomeriggio la terza fila virtuale è appannaggio della Red Bull, sempre con Verstappen 5° davanti a b, staccati di 0"636 e di 0"783. Alle loro spalle un'ottima Renault, non solo con Hulkenberg 7° a 0"885 ma anche con Palmer 8° a 1"190, riuscendo così a precedere Massa 9° a 1"213 e Sainz 10° a 1"463. Appena fuori dalla top ten Grosjean, e risultati degni di nota per Ocon 12° e Vandoorne 13°. Problemi invece per Alonso, riuscito comunque almeno a girare un po', e per Kvyat, in coda assieme a Wehrlein.

Le prove proseguiranno domani mattina alle ore 11, sempre accompagnate dalla nostra cronaca diretta, come sarà anche per le qualifiche alle ore 14.

La cronaca "live" con Twitter

(introduzione e link in fondo)

Introduzione

Iniziano alle ore 14 (italiane e locali) le prove pomeridiane a Montmelò: una seconda sessione che darà certo maggiori indicazioni sulla competitività delle varie macchine dopo tutti gli aggiornamenti visti nella prima sessione, che però richiedono ulteriore messa a punto alla ricerca di un corretto bilanciamento delle monoposto. Da considerare anche che in questo turno vedremo l'utilizzo delle Pirelli più morbide disponibili, le soft (in simulazioni di qualifica), quando nel primo sono state impiegate prima le hard e poi le medium. In ogni caso vedremo direttamente cosa succederà effettivamente in pista, grazie come sempre alla nostra cronaca "live" in parallelo con Twitter (@autosprintLIVE).

Questi alcuni link utili per la gara in Spagna:
- i numeri e le curiosità della gara
- le scelte effettuate dalla Pirelli
- le caratteristiche del tracciato
- gli orari TV di tutte le fasi