L'ultima ora di prove libere a Barcellona ha continuato ad essere disturbata dal vento, ma l'attenzione è andata anche sui problemi tecnici che hanno colpito Bottas già prima dell'inizio e poi Vettel durante il turno. Ma non è stato questo l'unico motivo per cui a svettare è stato Raikkonen, molto efficace anche rispetto a Hamilton sia con le gomme soft sia con quelle medie.

Così Kimi ha segnato 1'20"214 (un giro peraltro perfettibile) precedendo Vettel di 0"242: è la quarta volta su cinque che la Ferrari svetta in FP3, anche se stavolta con il finlandese. Troviamo quindi Hamilton staccato di 0"381 seguito da Bottas a 0"654: considerato che Valtteri ha effettuato un solo giro quasi "alla cieca" (infatti con un paio di errori "fuori misura") si tratta di un risultato notevole.

Anche stavolta la terza fila virtuale è occupata dalla Red Bull, con Verstappen 5° a 0"811 e Ricciardo 6° a 1"035, seguiti di nuovo da Hulkenberg 7° a 1"456 e quindi Massa 8° a 1"532. Buon riscontro anche per Sainz e Alonso che chiudono la top ten staccati di 1"621 e 1"879 dal vertice, mentre le due Haas sono appena fuori con Grosjean e Magnussen, a precedere le due Force India di Perez e Ocon.

Ora l'appuntamento con la nostra prossima cronaca diretta passa a quello con le qualifiche, in programma alle ore 14.

La cronaca "live" con Twitter

Introduzione

Inizia alle ore 11 l'ultima ora di prove libere prima delle qualifiche per il GP di Spagna a Barcellona, che seguiremo come di consueto con la nostra cronaca diretta mediante l'account specifico su Twitter @autosprintLIVE.

È l'ultima occasione per deliberare e/o affinare tutte le novità viste all'opera già venerdì, oppure per cestinarle se non avranno convinto appieno gli ingegneri. È anche l'occasione per verificare al meglio il comportamento dei pneumatici Pirelli, specialmente se mancheranno le folate di vento che venerdì pomeriggio hanno disturbato parecchio i piloti, portando a commettere diversi errori.

Vedremo se la Ferrari ridurrà ulteriormente il gap dalla Mercedes, o magari addirittura se la supererà, e se chi ha avuto problemi sarà riuscito a risolverli: in questa poco ambita situazione si trova soprattutto Alonso, che al contrario di Vandoorne è riuscito finora a percorrere pochi giri e pure un po' malamente.

Questi alcuni link utili per la gara in Spagna:
- i numeri e le curiosità della gara
- le scelte effettuate dalla Pirelli
- le caratteristiche del tracciato
- gli orari TV