Vettel si ripete a Melbourne: anche stavolta vince la prima gara della stagione, precedendo Hamilton di 5 secondi e Raikkonen di 6"3, con il finlandese riuscito a tenere a bada Ricciardo in scia fino alla fine. Vettel e la Ferrari hanno sfruttato benissimo un momento di virtual safety car in occasione dello stop di Grosjean (davvero sfortunata la Haas) passando al comando e resistendo fino al traguardo all'incalzare di Hamilton. 

Alle loro spalle, dopo un iniziale ottima prestazione di Magnussen e Grosjean vanificata da cambi gomme difettosi (e c'è pure indagine in corso per unsafe release) Alonso conquista un incoraggiante 5° posto tenendo dietro Verstappen (che ha compromesso la sua gara con un testacoda), Hulkenberg, Bottas e Vandoorne. Un po' più in là Sainz, che ha dovuto difendere la decima posizione da Perez e dai problemi allo stomaco accusati in gara. 

In questo caso non c'è da commentare la classifica di campionato perché ovviamente corrisponde a quella di gara: ne riparleremo tra una quindicina di giorni con la prossima gara in Bahrain, sempre seguita dalla nostra cronaca diretta. 

GP AUSTRALIA: L'ORDINE DI ARRIVO

La cronaca con Twitter