Ricciardo e la Red Bull approfittano splendidamente di tutte le occasioni presentatesi in gara e vincono il GP in Cina, sfruttando alla perfezione l'ingresso della safety car. Questo in una giornata in cui la Ferrari subisce la tattica della Mercedes, che infatti piazza Bottas al 2° posto seguito da Raikkonen.

Male per Vettel colpito da Verstappen: con la macchina danneggiata non va più in là dell'ottavo posto, mentre i 10 secondi di penalità all'olandese gli fanno perdere una posizione (5°). Ma Seb aveva già perso il comando dopo il primo pit-stop rispetto a Bottas. Solo 4° Hamilton ma il risultato gli permette di salire 2° in classifica generale a 9 punti da Vettel (45 contro 54).

Per quanto riguarda gli inseguitori, svetta Hulkenberg precedendo Alonso, con Sainz e Magnussen a completare la top ten. Appena fuori dalla zona punti le Force India seguite da Vandoorne, mentre Stroll non è riuscito a concretizzare un ottimo primo giro che gli aveva permesso di entrare tra i primi dieci.

GP CINA: ORDINE DI ARRIVO

La cronaca con Twitter