La pista ancora molto sporca ha reso ancor meno indicativa del solito la prima sessione di prove libere, a Baku. Le condizioni difficili hanno tradito Verstappen, finito contro le barriere, e determinato molti "lunghi" in staccata da parte un po' di tutti. La situazione andrà dunque verificata con la controprova delle FP2, ma intanto a svettare è Bottas con 1'44"242. Peraltro è con gomme supersoft anziché ultrasoft che Ricciardo si è portato 2° a soli 35 millesimi, mentre Hamilton è solo 4° a quasi 1 secondo di ritardo.

Ottimo 3° si classifica al momento Perez, staccato di 0"833, con il compagno di squadra Ocon pure lui molto avanti: 5° a 0"995, quindi davanti a Verstappen 6°. Seguono piuttosto distanti Alonso (7° a 2"223) quindi Sirotkin, Gasly e infine Vettel, racchiusi in nemmeno 4 centesimi dallo spagnolo della McLaren. La Ferrari ha perso parecchio tempo ai box con pesanti modifiche di setup, specialmente sulla macchina di Raikkonen al momento solo 15°: vedremo nella seconda sessione, alle ore 15 italiane, se avranno trovato la strada giusta.

QUI I TEMPI DELLE PROVE IN AZERBAIJAN

La cronaca con Twitter