Ricciardo riesce a gestire al meglio i problemi di erogazione manifestatisi in gara sulla sua RB14 e, tenendo sempre sotto controllo l'incalzare di Vettel, riesce finalmente a vincere a Montecarlo. Il ferrarista si deve accontentare del secondo posto davanti a Hamilton, con Raikkonen fuori dal podio per soli 1"1 ma comunque riuscito a tener dietro Bottas arrivato a 0"7 da lui. 

Il ritmo rallentato dei primi ha permesso agli inseguitori di finire molto vicini, con Ocon riuscito a contenere Gasly (ottima gara per lui e Toro Rosso) e Hulkenberg. Subito dietro finisce Verstappen, risalito dall'ultima posizione di partenza al 9° posto con sorpassi ben calibrati, mentre Sainz chiude la top ten con Ericsson e Perez appena dietro. 

Ritirati in tre: Alonso per cedimento del cambio, mentre Hartley è stato tamponato da Leclerc per problemi all'impianto frenante della Sauber. Con questo risultato, nella classifica generale Vettel si avvicina a Hamilton, staccato di 14 punti (96 contro 110), mentre Ricciardo si porta 3° scavalcando Bottas e Raikkonen con 72 contro 68 e 60 punti.

Prossima gara, quella in Canada tra due settimane. 

GP DI MONACO: ORDINE DI ARRIVO

La cronaca con Twitter