Nel giorno del doppio ritiro Mercedes, come a Barcellona 2016 è Verstappen ad approfittarne, vincendo il GP dell'Austria. A pochi decimi sul traguardo seguono le due Ferrari di Raikkonen e Vettel, mentre tutti gli altri sono doppiati e anche Ricciardo è stato costretto al ritiro.

Ottimo risultato per Haas con Grosjean 5° e Magnussen 6°, seguiti dalle Force India di Ocon e Perez che si alternano nella posizione per cercare (senza riuscirci) di insidiare il danese. Alonso finisce 8° dopo essere partito dalla pitlane, precedendo di poco Leclerc ed Ericsson.

Questo risultato Sauber permette di dire che nei primi 10 ci sono 6 macchine motorizzate Ferrari. Non poco in una giornata con varie avarie: oltre ai già citati Ricciardo, Bottas e Hamilton, ritirati anche Vandoorne, Hartley e Hulkenberg per questioni tecniche.

Il responso odierno porta Vettel di nuovo in testa al Mondiale per 1 punto su Hamilton, mentre Raikkonen balza 3° e pure la Ferrari va davanti nella classifica Costruttori (per 10 punti su Mercedes). Ma per la prossima gara c'è da aspettare giusto il prossimo weekend: appuntamento a Silverstone nel fine settimana dell'8 luglio.

QUI TUTTI I RISCONTRI DELLA GARA IN AUSTRIA

La cronaca con Twitter