Superando Hamilton subito al primo giro, Vettel da il via alla galoppata solitaria che lo porta a vincere senza avversari il GP del Belgio, avvicinandosi a 17 punti in campionato dall'inglese che con il 2° posto su una pista sfavorevole limita ottimamente i danni. Questo dopo un incidente al via causato dalla tamponata di Hulkenberg ad Alonso, andando a coinvolgere anche Leclerc, Ricciardo e Raikkonen (gara rovinata a tutti) causando subito una safety car.

All'incidente (che è in corso di investigazione mentre scriviamo) sfugge Verstappen che poi conduce una gara irreprensibile superando di giustezza le Force India e concludendo così terzo. Con Bottas che riesce a risalire fino a 4° dopo aver tamponato anche lui un avversario al via (Sirotkin), Perez e Ocon portano a casa un risultato importantissimo per il rinnovato team roseo finendo 5° e 6° rispettivamente. Bene anche le Haas a seguire con Grosjean e Magnussen, e risultato proporzionalmente ancor più buono per Gasly ed Ericsson che chiudono la top ten al traguardo.

Una buona premessa, questa gara, per i tifosi Ferrari che si preparano al prossimo GP, vale a dire quello di Monza tra 5 giorni.

QUI TUTTI I RISCONTRI DELLA GARA A SPA

La cronaca con Twitter