La prima giornata della seconda tornata di prove invernali a Barcellona, la quinta totale, vede mettersi in luce proprio sul finire Norris e la McLaren, saliti al vertice con il tempo di 1'17"709 grazie grazie all'impiego delle Pirelli "rosse". Lo stesso per Stroll, 3° in 1'17"824. Più significativi tuttavia il 2° tempo di Gasly e il 4° di Vettel, staccati di 6 millesimi e di 0"216, ottenuti con le Pirelli C3 medie. La Red Bull ha anche segnato il maggior numero di tornate, oggi, con 136 giri. Nella lista dei giri veloci segue Giovinazzi dopo aver ottenuto il miglior crono del mattino, quindi Albon e Leclerc. Abbiamo a seguire un altro stakanovista, Magnussen (131 giri) riuscito oltretutto a stare nel range di nemmeno 2 decimi che separa lui da Giovinazzi. Un po' più staccato (9 decimi) è Russell, che però ha fatto molto lavoro con la Williams (119 tornate).

Chiudono la graduatoria anche stavolta Mercedes e Renault, che non hanno cercato il "tempone", ma non solo. Perché se la Ferrari ha avuto un problema di raffreddamento in mattinata con Leclerc, ben peggio è andata a Mercedes che per una questione di pressione idraulica ha fatto fare solo 7 giri a Bottas nel pomeriggio, preferendo sostituire la power unit. Le prove, e la nostra cronaca diretta, riprenderanno domattina alle ore 9.

La cronaca con Twitter