La sesta giornata delle prove invernali a Barcellona ha visto svettare nuovamente la McLaren con Sainz (1'17"144, giro più veloce di tutte le giornate) ma l'attenzione è andata invece alla Ferrari dopo l'incidente del mattino a Vettel (3° tempo) causato da un cedimento tecnico. Ne parliamo più approfonditamente a parte, comunque alla fine la SF90 è rientrata in pista solo negli ultimi minuti per un giro di verifica con Leclerc.

Sainz ha svettato anche nel computo dei giri percorsi (130) ma stupisce piuttosto che in questa performance sia stato eguagliato da Kubica: una buona testimonianza sulla tenuta sia della FW42 sia del pilota polacco. La lista dei giri veloci vede Perez 2° a 7 decimi mentre Vettel e Raikkonen sono a poco più di 1 secondo (però Seb con gomme più dure). Poco oltre anche Grosjean e Verstappen (anche qui da evidenziare che l'olandese non ha usato le gomme più morbide) seguiti da Kvyat a 3 decimi. Da rilevare infine che anche oggi Mercedes e Renault hanno pensato più ai long run che alle prestazioni e per questo seguono in coda nella "classifica".

La cronaca con Twitter