La prima vera simulazione di qualifica collettiva a Barcellona, nella penultima giornata di test invernali, vede svettare Leclerc con un tempo, 1'16"231, ottenuto con le Pirelli C5 che si avvicina per pochissimo alla pole 2018 di Hamilton in 1'16"173. Il più vicino è Albon a 0"651, poi seguono molto ravvicinati tra loro Norris a 0"853, Gasly a 0"860, Ricciardo a 0"973, quindi Hulkenberg a 1"265, Stroll a 1"325 e Giovinazzi a 1"408. Tutti questi piloti hanno fatto segnare il loro crono di punta con le Pirelli più morbide disponibili, in una serie di brevi run.

Grosjean, rimasto a lungo fermo per un problema allo scarico della Haas, segue staccato di 1"623 ma con gomme C4, precedendo Hamilton cha ha ottenuto il suo crono sulle più dure C2. Troviamo quindi Russell che non ha svettato in velocità ma piuttosto come percorrenza: 140 giri, 2 in più di Leclerc che peraltro si è fermato lungo la pista verso fine giornata. Nulla però di paragonabile all'incidente che ha visto Gasly finire contro le barriere rovinando pesantemente la sua Red Bull.

Per molti di questi piloti è stata l'ultima occasione di prendere il volante prima del GP di inizio stagione a Melbourne, tra un paio di settimane. Per quanto riguarda gli altri, li ritroveremo domani per l'ultima giornata di test, sempre a partire dalle ore 9.

La cronaca con Twitter