Errore solo in partenza, poi recupero dalla terza posizione, ma la gara al comando di Leclerc in Bahrain si scontra con problemi tecnici. Così il successo passa a Hamilton che vince le lotte dirette con Bottas (2° al traguardo) e Vettel. Il tedesco finisce in testacoda e poi rompe l'ala davanti, concludendo 5° dietro a Verstappen, mentre l'ingresso della safety car negli ultimi 2 giri permette a Leclerc di "congelare" il 3° posto finale.

Tra i "team B" la Renault registra un incredibile doppio ritiro sul finale (quello che ha causato la safety car) mentre Norris festeggia un eccellente 6° posto al traguardo davanti a Raikkonen. Da parte sua Gasly conclude 8° precedendo Albon, Perez e Giovinazzi, con l'italiano di poco fuori dalla zona punti. Tra i ritirati, il primo è stato Grosjean in seguito a un contatto al via con Stroll, poi Sainz che si è visto rovinare la macchina in un contatto con Verstappen mentre lottavano per il 5° posto.

Con questo risultato, Bottas resta al comando del campionato davanti a Hamilton grazie al punto conquistato per il giro veloce in Australia (44 pt contro 43) e Verstappen segue 3° per un punto su Leclerc (27 e 26) mentre Vettel è 5° a quota 22. 6° Raikkonen con 10 punti. Prossima gara a Shanghai tra un paio di settimane, per il GP cinese.

QUI TUTTI I RISCONTRI DELLA GARA IN BAHRAIN

La nostra cronaca con Twitter