La prima sessione di prove libere a Baku non si è praticamente disputata: dopo una quindicina di minuti, infatti, Russell ha danneggiato la sua Williams contro un tombino che era stato leggermente sollevato dal precedente passaggio di Leclerc. Macchina ferma in pista con molti detriti, bandiera rossa, quindi ispezione degli ufficiali di gara che alla fine hanno deciso che tutti i 300 tombini sparsi lungo il tracciato andavano ispezionati e messi in sicurezza. Da qui la decisione di interrompere definitivamente le prove.

La sfortuna della FW42 di Russell peraltro non era finita, dato che il carro attrezzi che la riportava ai box ha colpito un ponte, inondando la macchina di liquido idraulico. Un gran lavoro aspetta ora i meccanici del team di Grove, con il forte sospetto oltretutto che il tombino abbia danneggiato anche la scocca. In ogni caso, fino a quel momento tutti i piloti tranne quelli Mercedes avevano effettuato solo un installation lap, con l'eccezione di Leclerc e Vettel che hanno completato 5 e 4 giri rispettivamente segnando 1'47"497 e 1'49"598 su gomme medie.

Vedremo se si recupererà (sia come tempo di pista, sia come lavoro sulle macchine) nella seconda sessione di prove libere, a partire dalle 15 italiane.

La nostra cronaca con Twitter