Una gara sofferta ma che si conclude con un trionfo quella di Leclerc a Monza, vincitore finale dopo aver avuto per tutto il tempo il fiato sul collo prima di Hamilton e poi di Bottas. A Lewis terzo va poi il giro più veloce dopo aver montato le soft negli ultimi giri. Vettel perde tutte le speranze di fare bene quando al sesto giro va in testacoda all'Ascari e nel ripartire coinvolge Stroll, beccandosi di conseguenza uno stop&go di 10 secondi: finirà 13°.

Tra gli altri, la Renault ottiene un ottimo risultato di squadra con Ricciardo 4° e Hulkenberg 5°, difficile poter fare di più contro i top team. Per la Red Bull, Albon segna un buon 6° posto mentre Verstappen risale da ultimo, per di più dopo una toccata al via che gli danneggia l'ala, fino a 8°. Meglio di lui fa Perez che era partito appena davanti e finisce 7°: gran rimonta anche questa. Da parte sua Giovinazzi finalizza bene la gara con un bel 9° posto, contenendo il ritorno di Norris 10° davanti a Gasly.

La gara di Raikkonen è compromessa non solo dalla partenza dalla pitlane, ma anche dal montaggio di gomme sbagliate (penalizzato), mentre Sainz si ritira per una gomma montata male, Kvyat si ferma lungo la pista per un'avaria e Magnussen deve rientrare ai box per un problema idraulico. Ora si passa alla prossima gara, quella tra due settimane a Singapore, sempre seguita dalla nostra cronaca diretta.

I RISCONTRI DELLA GARA A MONZA

La nostra cronaca con Twitter