Due campioni differenti, due stili di guida diversi e anche due modi di vivere e godersi la vita completamente all’opposto. Rosberg il bravo ragazzo e padre di famiglia, Hamilton un po' superstar un po’ bad boy. Le differenze di carattere si vedono anche da come hanno passato i primi giorni di giugno che precedono il GP Canada. Giugno segna anche l’inizio delle vacanze e prima di una striscia di gare consecutive molto intensa (ci sono 6 Gran Premi F1 in otto settimane da adesso fino a fine luglio) molti piloti ne hanno approfittato per prendersi un po’ di relax.

Rosberg ha passato il week end a Montecarlo con la moglie Lilian e la figlia piccola, concedendosi come unico divagazione un giro in Vespa; li vedete in questa foto che ricorda un’immagine simile di sessant’anni fa, di Gregory Peck e Audrey Hepburn nel film “Vacanza romane” che rese celebre lo scooter italiano per antonomasia.

Ben più intensa la vacanza di Hamilton, che con il suo jet privato ha fatto subito rotta per il continente americano dove è andato a ricambiare l’invito fatto alla star della musica Justin Bibier che era stato suo ospite a Montecarlo nel GP vinto da Hamilton. 

Hamilton e Justin Bibier si sono ritrovati su un lago nordamericano dove si sono cimentati nel jet surf, praticamente una tavola da surf a motore con la quale non si discendono le onde ma si viaggia anche controcorrente saltando le onde e manovrando il sistema di propulsione stando in piedi con una piccola cloche. È probabile che Justin Bibier, che è canadese, assista anche al Gran Premio di Montreal visto che la sua presenza a Monaco ha portato fortuna a Lewis consentendogli di vincere il primo GP della stagione.

Di tutt’altro genere infine la vacanza di Toto Wolff, il capo della squadra, che ha… dimezzato le ruote ed è andato a rilassarsi facendo una puntatina, assieme alla moglie Susie, al Tourist Trophy, la mitica corsa di moto che si disputa all'isola di Man a inizio giugno.