Tra il 5 e il 7 maggio alla Fiera di Verona il salone Verona Legend Cars unisce la passione per le auto storiche all’emozione dello sport visto dal vivo. “La Sfida dei Campioni” è un evento unico: una gara ad inseguimento che riunisce, per la prima volta, i grandi dell’epoca d’oro dei Rally. Miki Biasion, Markku Alén, Juha Kankkunen, Alex Fiorio, Francois Delecour, Lucky Battistolli, Piero Liatti e la giovane promessa italiana al Campionato del Mondo Fabio Andolfi si sfideranno su un circuito di quasi 1 km per 15mila metri quadrati all’interno del quartiere fieristico. Il programma prevede rincorse, evoluzioni e inseguimenti sul tracciato interamente supervisionato da Aci Verona che si dipana in una successione di curve a gomito e rettilinei. Le auto alla guida delle quali i piloti si cimenteranno variano dalle leggendarie Lancia Delta integrale e Lancia Rally 037 alle nuove 695 e 124 Rally messe a disposizione dal main sponsor Abarth.

A fianco, nel salone, un’altra icona del mondo delle competizioni: con la Mostra Rosso Alfa 1987-2007 tornano le Alfa 75, 155 e 156 protagoniste delle competizioni per vetture turismo in Italia, nel DTM tedesco e nei Campionato Europeo e Mondiale. Sette gli esemplari originali presenti – tra cui la 155 V6 TI vincitrice del DTM 1993 con Nicola Larini – assieme ai piloti che le hanno portate alla vittoria: il già citato Larini, Gabriele Tarquini – vincitore del BTTC britannico con la 155 Silverstone D2 nel 1994 e Fabrizio Giovanardi, Campione del FIA European Touring Car Championship 2001-2002 con Alfa 156.

Auto sportive protagoniste sia nei 40mila metri quadrati dei padiglioni e nei vasti spazi dedicati ai raduni all’aperto. Prevista uno retrospettiva del Museo Nicolis di Verona sulle Lancia sportive da turismo come l’Aurelia GT 2500 B20 – il modello che arrivò primo nella sua classe e secondo in assoluto al suo esordio nella Mille Miglia del 1951. Presente anche un pezzo unico della storia italiana come la Ferrari 250 GTE 2+2 del Maresciallo Spatafora, proveniente dal Museo delle Auto della Polizia di Stato a Roma. Previsti, infine, tantissimi raduni, da Alfa Giulia alle Mercedes SL e Coupé per un Salone che riunisce la passione per l’auto storica all’emozione dello sport. 

Votata alle performance anche un’anteprima tutta contemporanea del salone: la fortwo Brabus greenflash electric drive cabrio nello stand Smart. Le smart Brabus si caratterizzano per le prestazioni superiori e il taglio “tailor made” degli interni ed esterni, nella tradizione quarantennale del Marchio di Bottrop. Il modello speciale esposto a Verona accentua il carattere sportivo e personalizzabile con le tonalità electric green e i pacchetti Style e LED & Sensor.

Quella sportiva è solo una delle anime del Salone. Presenti oltre mille modelli storici in vendita tra i quali scegliere. Porsche, Mercedes, Ferrari, MG, Fiat, Alfa Romeo, Maserati, BMW e Volkswaghen: una panoramica completa di modelli, epoche e prezzi con vetture perfettamente restaurate nonché esemplari sui quali intervenire personalmente. 

Per info, orari e biglietti è possibile consultare il sito ufficiale della manifestazione.