Un assegno da 2 mila dollari consegnato da David Coulthard e la possibilità di assistere in qualità di ospite speciale a un gran premio della prossima stagione. E la gloria digitale. Brendon Leigh, diciottenne britannico di professione manager di cucina, ha vinto la finale della F1 Esports 2017 alla vigilia del GP di Abu Dhabi. 

Leigh ha fatto segnare il 1° tempo nell’Heat 1 delle semifinali, andando quindi a giocarsi la medaglia d’oro della competizione testa a testa col cileno Fabrizio Donoso Delgado negli ultimi 3 circuiti in programma: Montreal, Spa-Francorchamps e Yas Marina. 

“Sono una persona competitiva – aveva dichiarato prima della partenza per gli Emirati - e voglio anche fare del mio meglio. Tutto può succedere e servirà avere anche un po’ di fortuna. Non sono mai stato ad un Gran Premio, né all’estero prima d’ora. Sono veramente felice”. 

Il primo mondiale virtuale di F.1 ha visto la partecipazione di 63.827 giocatori. Tra i venti finalisti anche tre italiani: Nicolò Fioroni, Tiziano Brioni e Alberto Foltran. Dopo la finale il neo campione ha commentato: "Sono al settimo cielo: un conto è arrivare in semifinale, un altro arrivare in finale e vincere, battendo altri 19 concorrenti. Il fatto che sia riuscito ad avere questa fortuna e a mantenere la calma mi sembra surreale. Non bevo, quindi penso che andrò semplicemente a dormire".