BOLOGNA - La prima giornata del Motor Show "restart" inizia sotto buoni auspici, sia dal punto di vista dell'affluenza di pubblico che da quello dello spettacolo offerto. In pista si sono alternate le sempre affascinanti Formula 1 degli anni passati, assieme alle vetture dell'Historic Challenge, e le Porsche della GT Cup. Qui dopo la sfida per il terzo posto che ha visto prevalere Simone Iaquinta su Stefano Zanini, la finale ha visto una grande performance di Gianmarco Quaresmini, riuscito a battere Luciano Linossi.

Quest'ultimo è stato davanti solo al primo giro del primo scontro a inseguimento poi, complice un piccolo lungo di Linossi, il 20enne bresciano si è scatenato prevalendo in tutti i giri seguenti. «Non mi sarei mai aspettato di vincere - ha dichiarato Quaresmini a fine gara - ed è un'emozione incredibile, anche perché è la mia prima vittoria in macchina». Infatti questa è la sua prima stagione da quando ha smesso con i kart, come ribadisce lui stesso: «Questa è stata una stagione di allenamento, che mi è servita per crescere. E l'anno prossimo spero di lottare fra i migliori». Sicuramente questa vittoria del Motor Show è un bel trampolino per ben figurare anche nel 2017. Ricordiamo che le gare proseguono domenica 4 dicembre con le Mini del Challenge e soprattutto con le GT del trofeo italiano.