A volte le chance arrivano lontano da casa. Per Andrea Caldarelli e Ronnie Quintarelli ormai da tempo la possibilità di essere professionisti del volante è legata al panorama Giapponese, che li ha accolti e confermati grazie ai buoni risultati. A sorpresa, ad oltre diecimila chilometri da casa, per Ronnie e Andrea è arrivata anche l’opportunità di incontrare il Premier Matteo Renzi, in questi giorni in visita ufficiale in Giappone. Una cena nell’ambasciata Italiana ha visto tra gli invitati proprio i nostri due piloti, diventati sempre più rappresentanti di un “made in Italy” che funziona. «È stato un grande piacere parlare con il nostro primo ministro», ha commentato Quintarelli al termine della serata. Roberto Chinchero