CAMPAGNANO - Doppietta Lamborghini a Vallelunga, nella prima delle due gare del quinto appuntamento del GT Tricolore. A cogliere il loro primo successo di questa stagione con i colori della Ombra Racing sono stati Alex Frassineti e Stefano Gattuso, che hanno preceduto il binomio del team Antonelli Motorsport formato da Alberto Di Folco e Riccardo Agostini.

Terzo posto per Stefano Gai e Mirko Venturi, penalizzati sulla Ferrari 488 della Black Bull Swisse Racing da un handicap tempo di 5”. Al via è stato proprio Venturi a passare la Audi del poleman Filipe Albuquerque, portandosi al comando ed imponendo un ottimo passo. Immediatamente dietro le quattro Lamborghini di Frassineti, Jeroen Mul, Giovanni Venturini e Di Folco. Tra le Gt3, in difficoltà fin dalle fasi iniziali Matias Russo, protagonista di un contatto con la Ferrari 488 di Ferdinando Geri (poi autonomamente in testacoda al tornantino), mentre davanti a tutti si è confermato Eddie Cheever. Autore di un’escursione sulla sabbia prima dei cambi ai box, la Porsche di Luca Pastorelli.

opo i pit-stop Gai è rientrato appena davanti a Gattuso, ma dopo i Cimini il milanese ha commesso un errore ed è stato sfilato sia dalla Huracán della Ombra che da quella di Agostini. Marco Mapelli, subentrato ad Albuquerque, con i 10” di penalità da scontare nelle soste si è ritrovato quinto, avendo successivamente ragione della Aston Martin di Francesco Sini. Nella Gt3 si è invece portato in testa Vito Postiglione, approfittando anche dell’handicap della Ferrari che Cheever ha lasciato a Federico Leo. Niccolò Schirò, salito al posto di Geri sulla Ferrari della Easy Race, ha dovuto pagare un drive through per il contatto avuto in precedenza dal suo compagno di squadra.