BUDAPEST - La quarta vittoria stagionale consente a Edoardo Mortara, già vincitore nel precedente appuntamento del Nurburgring, di riavvicinarsi
prepotentemente al vertice della graduatoria generale e di ridurre il divario dal capoclassifica Marco Wittmann a soli quattordici punti. 
Come da copione, dopo essere scattato dalla pole, il nostro portacolori ha corso indisturbato con la spalle coperte dai compagni di Marca Jamie Green, Miguel Molina, Mike Rockenfeller, Adrien Tambay e Nico Mueller, che hanno eretto un muro alle spalle del leader della corsa.
 
Primo tra i non piloti Audi è stato proprio Marco Wittmann, che dopo essere scattato dalla decima posizione in griglia ha limitato i danni riuscendo a sopravanzare Timo Scheider, Mattias Ekstroem ed il rookie della Mercedes Felix Rosenqvist, che ha colto una positiva ottava posizione.  
 
I punti scappati di mano a Ekstroem e Scheider, e finite nelle tasche di Wittmann, avrebbero reso il recupero di Mortara ancora più
incisivo. Ekstroem è partito male ed è stato mandato in testacoda alla seconda curva. Il due volte campione della categoria Timo Scheider,
invece, si è fatto saltare dalla BMW con i colori Red Bull nei primi metri di gara.
 
Robert Wickens è riuscito a entrare nella zona punti grazie alla decima posizione. In classifica generale, il nordamericano ha perso la terza posizione a vantaggio di Jamie Green, che rimane tuttavia distanziato di ben trentanove lunghezze dal capoclassifica.
 
La seconda corsa del fine settimana, il penultimo stagionale, si disputerà domani alle ore 15:10.