BUDAPEST - Vittoria a sorpresa per la Mercedes, che con Paul Di Resta ha colto il terzo successo stagionale nel DTM 2017. Alla base della vittoria del pilota scozzese, l’ottava nella categoria, ci sono senza dubbio una buona strategia di gara ed un concreto aiuto della buona sorte.

Il driver dell’AMG, che ha effettuato già nel corso del settimo giro il cambio gomme, ha infatti avuto una grossa mano dalla neutralizzazione della corsa avvenuta due giri più tardi, quando il pilota della BMW Maxime Martin è rimasto bloccato in traiettoria con la sua vettura ammutolita. L’ingresso della safety car ha consentito a Di Resta di riacciuffare il gruppo con il vantaggio decisivo di aver già effettuato il cambio gomme.

Quando le vetture che lo precedevano sono rientrate per il loro pit-stop, il pilota della Mercedes si è così ritrovato al comando della gara. Il driver di Ulli Fritz ha controllato senza grossi problemi le BMW di Timo Glock e Bruno Spengler, scattato in ultima fila, che come il vincitore avevano già effettuato il cambio gomme prima dell’intervento della safety car.

Le Audi, che avevano monopolizzato le qualifiche e che stavano dominando anche in gara, sono riuscite a risalire con Mike Rockenfeller fino alla quarta posizione. Alle spalle del tedesco hanno chiuso le vetture gemelle di Mattias Ekstroem e Jamie Green.

Decima posizione per Edoardo Mortara, mentre la corsa del suo compagno di squadra Lucas Auer è stata guastata da un tamponamento di Nico Mueller. Al vertice della graduatoria generale, il nipote di Gerhard Berger mantiene comunque il primato con dieci punti di vantaggio su Green. La seconda gara del fine settimana si disputerà domani alle ore 15:15.