BUDAPEST - Anche nella seconda manche disputata sul tracciato ubicato alle porte di Budapest, il Team Prema ha confermato la propria supremazia nella terza serie continentale. Dopo aver centrato il successo nella prima manche del sabato con il tedesco Maximilian Gunther, la scuderia veneta si è ripetuta con il britannico Callum Ilott, al terzo acuto stagionale.

Scattato dalla pole, il teenager inglese ha subito trovato un ritmo elevatissimo che lo ha messo al riparo dagli attacchi dello svedese Joel Eriksson, che ha conquistato la piazza d’onore davanti al pilota cinese della FDA Gunyu Zhou, autore del miglior risultato stagionale. Quarta posizione per Jake Hughes, che ha preceduto un ritrovato David Beckmann, passato da Van Amersfoort alla Motopoark di Timo Rumpfkeil.

Lando Norris ha sprecato la sua posizione in seconda fila con una partenza disastrosa che lo ha relegato al di fuori della zona punti. Mick Schumacher ha conquistato come nella prima manche la nona posizione, mentre Maxi Gunther si è accontentato della sesta piazza e mantiene la leadership della graduatoria generale con dodici punti di vantaggio su Eriksson.