MONZA - Temperature equatoriali nell’ACI Racing Weekend di Monza, che ha ospitato il terzo round del TCR Italy. Grande spettacolo e tanti colpi di scena sia nella gara del sabato che in quella della domenica, ma sul gradino più alto del podio la musica non è cambiata: a salirci è stato sempre Nicola Baldan, che ha ridotto la distanza in classifica di campionato dal leader Eric Scalvini, ora solo di 8 lunghezze in vantaggio proprio su Baldan. A Monza la Volkswagen Golf ha colto i suoi primi podi nel TCR Italy: la vettura campione in carica della serie internazionale ha siglato due terzi posti ad opera del pilota lombardo Massimiliano Gagliano. 

GARA1 - Il sabato, dalla pole position scatta molto bene Kevin Giacon con la Opel Astra del team Tecnodom. Eric Scalvini su Honda del team MM Motorsport, invece, parte dalla quinta casella, ma al via urta l’austriaco Reicher e per questo viene penalizzato con drive through che lo costringe ad una furiosa rimonta fino alla quinta posizione, con tanto di giro veloce in gara. Kevin Giacon intanto s’invola al comando, incalzato da Baldan e dal bulgaro Plamen Kralev. Il colpo di scena sarà il dechappamento proprio del leader, che spianerà la strada alla vittoria di Baldan con la SEAT del team Pit Lane davanti a Kralev, sull’Audi del team Kraf Racing. 

Mentre le prime due posizioni non vengono mai messe in discussione la gara continua con confronti diretti nella lotta per il podio. Sul traguardo Max Mugelli precede gli avversari, ma con la penalizzazione di 10 secondi per un contatto con l’austriaco Simon Reicher mentre difendeva la posizione, il toscano dell’Audi scala al sesto posto davanti ad Andrea Argenti, sulla prima Leon in versione DSG nei colori South Italy Racing Team.

Da incorniciare la terza posizione di Massimiliano Gagliano che, dopo aver lottato con le Audi di Mugelli e Reicher, guadagna il primo podio sulla Volkswagen Golf GTI per la prima volta schierata nei colori Pit Lane.

Da segnalare nelle fasi iniziali di gara che Gian Maria Gabbiani è stato presto costretto ad abbandonare la bagarre per le posizioni di testa dopo un testacoda alla prima variante seguito ed un contatto con la Leon di Alessandro Thellung. Il pilota della BF Motorsport è stato penalizzato con un drive through e chiuderà nono alle spalle di Daniele Cappellari, sulla seconda Leon in versione DSH al traguardo.  Raimondo Ricci, 11esimo assoluto davanti alle Honda di Gabbiani e Luigi Bamonte ed alla Leon Dsg di Massimiliano Chini (Nos Racing Ermete), si aggiudica la vittoria per il Trofeo Nazionale TCT dove invece l’Alfa Romeo QV di Andrea Bacci è costretta al ritiro.

Sfortunata la gara anche di Enrico Bettera che, dopo essere stato in lotta nel gruppo al ridosso delle posizioni da podio, subisce come Giacon il dechappamento dello pneumatico anteriore sinistra ed è costretto a fermare la Audi RS3 Lms Dsg di Pit Lane Competizioni nelle vie di fuga della prima variante.

GARA2 – La domenica Nicola Baldan vince ancora, ma questa volta da dominatore. Il veneto della SEAT scatta subito al comando dalla pole position e rimane in testa fino alla bandiera a scacchi, con Eric Scalvini sempre alle sue spalle: il pilota della Honda MM Motorsport ha infatti 30 kg di zavorra, come da regolamento, per via dei suoi precedenti risultati, e al termine di gara2 si dichiarerà soddisfatto per questo risultato sul velocissimo tracciato di Monza.

Si lotta già dal primo giro con Mugelli che cede a Reicher per poi riguadagnare la quinta posizione, mentre Bettera e Gagliano seguono al settimo ed ottavo posto. Al settimo giro Giacon riesce nel sorpasso su Kralev e si porta in terza piazza. Nel finale si accende la lotta tra Mugelli, Reicher e Gagliano per la quinta posizione alle spalle di Kralev, ma ad avere la meglio è il pilota della Golf che approfitta di un nuovo corpo a corpo tra i due piloti Audi. 

Il colpo di scena arriva al 12esimo giro con Giacon che ancora una volta è costretto a fermare la sua Opel Astra con la gomma anteriore sinistra dechappata. A questo punto si riapre la lotta per il posto, e Gagliano riesce ad avere la meglio su Kralev poi costretto a cedere anche alla  Audi di Reicher. Peccato per il ritiro di Max Mugelli, per noie tecniche dopo un contatto. Anche qui solo una TCT all’arrivo: la Peugeot 308 di Adriano Bernazzani.

Con la terza vittoria stagionale Nicola Baldan si rimette a pieno titolo in lotta per il campionato ma Eric Scalvini farà di tutto per difendere il primato. La sfida riprenderà al Mugello, nel weekend del 15 e 16 luglio. L’ingresso in circuito è gratuito, è sufficiente scaricare il coupon dal sito www.acisport.it