Solo un piccolo inconveniente tecnico, di cui ancora non si è capita l'esatta natura, ha impedito a Romain Dumas di ritoccare il suo record alla Pikes Peak, ma non di vincere l'edizione 2017 con il crono di 9'05"672. Il francese ha partecipato alla 95esima edizione della più famosa gara in salita, ottenendo il suo terzo successo in quattro anni, alla guida della Norma MXX RD Limited, una biposto sport "aperta" opportunamente modificata per quanto consente il regolamento americano della gara.

Secondo assoluto e vincitore della classe PPC-Open, è stato Peter Cunningham sulla Acura TLX GT del team RealTime, a quattro ruote motrici. Debuttante in questa gara, ma veterano nel Pirelli World Challenge, ha percorso i 20 km del tracciato (che si arrampica su un dislivello di 1.440 metri fino a quota 4.300) in un tempo di 9'33"797.