ZANDVOORT - Il diciassettenne Lando Norris, schierato dal Carlin Motorsport, è stato il grande protagonista del settimo round stagionale della serie cadetta continentale. Il teenager di Bristol, junior driver McLaren, grazie a due vittorie e una terza posizione ha sopravanzato al vertice della graduatoria generale il pilota tedesco della Prema Maximilian Gunther, che non è riuscito a contrastare la superiorità del britannico ed ora lo segue a undici lunghezze.

Come da tradizione, le qualifiche si sono dimostrate decisive sulla pista delle dune, che alle vetture della terza serie non offre particolari chance di sorpasso. I piloti che occupavano le prime tre posizioni alla prima curva, si sono ritrovati sul podio nel medesimo ordine. Norris aveva siglato la pole per tutte e tre le corse, ma il mancato rispetto delle bandiere gialle in un punto del tracciato dove i commissari stavano lavorando su una vettura rimasta ferma gli è costato la cancellazione del miglior tempo e la retrocessione di due posizioni in griglia.

 

Gli stewards hanno inflitto, al termine del secondo turno di qualifica, la stessa penalità a Maximilian Gunther, scattato dalla settima posizione nella corsa della domenica mattina e impossibilitato a risalire in gara. E’ andata meglio a Callum Ilott, che avendo parzialmente rallentato ha subito la cancellazione del suo miglior tempo, ma non la retrocessione in griglia.

Il britannico della Prema è così scattato dalla pole nella seconda frazione, che lo ha visto cogliere il quarto successo stagionale dopo un digiuno di nove corse. Dopo la piazza d’onore nella prima manche, nei successivi turno di qualifica è andato in crisi Joel Eriksson, che continua ad occupare la terza posizione in graduatoria ma non ha raccolto punti nelle die gare successive. Callum Ilott, oltre alla vittoria nella seconda manche, ha colto una quinta posizione e si è ritirato nella manche conclusiva a causa di un problema all’ala anteriore. Infine, da sottolineare la piazza d’onore di Jake Hughes nella prima manche della domenica e di Ferdinand Habsburg in quella conclusiva. Il prossimo appuntamento stagionale sarà al Nurburgring tra due settimane.