Al Nurburgring, causa pioggia, è andata in scena la lotteria delle gomme. A estrarre il biglietto vincente è stato Lucas Auer, pilota Mercedes Amg che vince la 13esima gara stagionale rilanciandosi in classifica generale.

“E’ stata una grande gara per noi – ha commentato Auer dopo il traguardo – Dopo il mio pit stop ero un po’ confuso ma la nostra strategia ha funzionato”. Poco prima dello start il Ring è stato investito da un acquazzone breve ma intenso; la pista si è asciugata a metà gara mettedo in difficoltà i team. Circa metà dei piloti ha deciso di rientrare per montare le slick, altri di rimanere fuori con gomme da bagnato; quest’ultima decisione si è rivelata vincente.

Ekstrom e Farfus, ad esempio, hanno “pittato” per montare le coperture da asciutto poco prima che ricominciasse a piovere e sono stati costretti a rientrare nuovamente. E’ andato tutto bene invece nei box Mercedes, che hanno pazientato richiamando i piloti quando la pioggia ha ricominciato a cadere, per montare sulle vetture nuovi set da bagnato. Man mano che l’asfalto si asciugava le mie gomme da bagnato degradavano sempre più velocemente - ha detto Auer – ma abbiamo tenuto duro e questa strategia ha pagato”.

Auer ha così tagliato per primo il traguardo, centrando la quarta vittoria nel Dtm e passando dal sesto al secondo posto in classifica generale. Portandosi a un solo punto da Ekstrom, 15° al traguardo: “Nel momento in cui sono rientrato per cambiare le gomme ha ricominciato a apiovere. Sicuramente i limiti di comunicazione con il muretto non hanno aiutato ma è stato lo stesso anchhe per gli altri. Semplicemente a noi è andata male”.

E’ andata bene alla Mercedes, che centra un poker pesante: Auer ha preceduto Di Resta, Wickens e Emaro Engel, seguiti dalle Audi di Rast e Green. Chiudono la top ten Edo Mortara su Mercedes, Farfus e Wittmann su Bmw.