Archiviata la schiacciante doppietta Mercedes del Nurburgring, la prima corsa successiva alla rimozione del balance of performance è concisa con il ritorno alla vittoria dell’Audi, che grazie al pilota svedese del Team Abt Mattias Ekstroem ha colto la sesta vittoria stagionale, una in meno rispetto alla Casa della Stella.

Per il due volte campione del DTM si tratta invece del primo centro stagionale, che gli consente di prendere il largo al vertice della graduatoria di campionato con ben ventotto lunghezze di vantaggio sul compagno di marca Jamie Green, che nel finale di gara ha fatto gioco di squadra cedendo la leadership della corsa allo svedese, che ha fatto un importante passo avanti nella corsa per il titolo.

Il predominio dei piloti di Dieter Gass sui saliscendi della regione della Stiria è stato totale, con la Casa di Ingolstadt che ha conquistato anche il gradino più basso del podio con un sempre concreto Nico Mueller.

Lucas Auer, vincitore nel precedente appuntamento nella regione dell’Eifel, ha accusato problemi di grip in qualifica che gli hanno impedito di andare oltre la dodicesima posizione in griglia e l’ottava in gara. Il nipote di Gerhard Berger, aiutato da Edoardo Morara, occupa la terza posizione in campionato diviso da quattro punti da Jamie Green.

In casa BMW, ancora una volta Marco Wittmann è parso il più ispirato. Il due volte “Meister” ha colto la quinta posizione alle spalle di un sempre grintoso Robert Wickens. Edoardo Mortara, dopo la quattordicesima posizione in griglia, ha perso tempo a causa di un’esitazione allo start che l’ha fatto precipitare in fondo al gruppo.

La rimonta del pilota italiano si è fermata al nono posto, quando ha fatto gioco di squadra e non ha scavalcato Lucas Auer, apparso evidentemente più lento. Positiva la sesta posizione di Maxime Martin, che ha preceduto Mike Rockenfeller.

Timo Glock, decimo, ha chiuso la zona punti.

La seconda manche si disputerà domenica pomeriggio alle ore 15:15