Tutto pronto per l’atto finale del Super GT, con Andrea Caldarelli e Ronnie Quintarelli ancora in lotta per il titolo. Il weekend di Motegi, dove stranamente è previsto bel tempo, sarà decisivo: in testa alla classifica della GT 500 ci sono Ryo Hirakawa e Nick Cassidy, che guidano con 69 punti grazie alla seconda vittoria stagionale ottenuta in Thailandia.

L’equipaggio della Lexus LC500 favorito per ereditare il titolo di Heikki Kovalainen e Kohei Hirate, ma entrambi i piloti italiani sono ancora in gioco. Caldarelli e il compagno Kazuya Oshima, sulla Lexus LC500 del team Wako’s 4CR, seguono i leader con soli 6 punti di svantaggio, mentre Quintarelli e Tsugio Matsuda si trovano a otto punti dalla vetta con la loro Nissan Nismo GT-R.

Lecito attendersi una sfida senza esclusione di colpi nella gara più corta dell’anno, soli 250 km, con le vetture che correranno senza zavorre. L’assenza di “balance of performance” potrebbe esaltare maggiormente le qualità delle Lexus, vere dominatrici della stagione, e dunque alimentare un duello tra i leader della classifica e i diretti inseguitori.