IMOLA - È stata una volata a quattro a consegnare a Mikaël Grenier e Loris Spinelli il titolo della classe Pro del Super Trofeo Europa, alla vigilia delle World Finals Lamborghini. L'equipaggio italo-canadese, che arrivava a questo conclusivo appuntamento come leader della classifica, ha confermato il proprio primato centrando un secondo posto e la vittoria in Gara 2.

A conquistare in Gara 1 il loro primo successo, che inseguivano ormai dal round inaugurale di Monza, sono stati invece Raphael Abbate e Yuki Nemoto, protagonisti con la VS Racing. Tanta sfortuna per Vito Postiglione e Jonathan Cecotto, che prima della trasferta del Santerno occupavano il secondo posto in campionato, con soli tre punti in meno rispetto agli stessi Grenier e Spinelli. Un problema alla posteriore destra, probabilmente a causa di un detrito, ha costretto infatti Postiglione a compiere in Gara 1 una sosta ai box dopo soli sei minuti; episodio che ha costretto il duo della Imperiale Racing a risalire dal fondo concludendo ottavo. In evidenza nella stessa circostanza Nicolas Costa e Edoardo Liberati, terzi alla loro prima uscita stagionale sempre con una vettura della VS Racing.

In Gara 2, con Grenier in pole, tutto è stato ancora più facile per lui e Spinelli. Anche se alle loro spalle, complici anche un paio di safety car, Rik Breukers e Axcil Jefferies (GDL Racing) si sono sempre mantenuti a breve distanza, con Cecotto e Postiglione alla fine terzi. Christopher Dreyspring e Liang Jiatong si sono imposti nella PRO-AM, andando a segno in Gara 1 sempre con i colori della VS Racing, lo stesso team con cui i polacchi Andrej Lewandowski e Teodor Myszkowski avevano già chiuso i giochi nella AM in occasione del precedente round del Nürburgring. I due polacchi si sono divisi a Imola le vittorie di classe con Raffaele Giannoni, sesto assoluto con la Huracán Super Trofeo del team Automobile Tricolore in Gara 2.

Per il secondo anno a centrare il successo nella Lamborghini Cup è stato infine l'olandese Gerard Van Der Horst (Van Der Horst Motorsport), che si è diviso le due vittorie con il compagno di squadra William Van Deyzen.

Dopo il podio Grenier ha così commentato il titolo: "È stata una stagione fantastica, la prima per me nel Lamborghini Super Trofeo Europa. Devo ringraziare il team ed il mio compagno di squadra Spinelli, con cui c'è stata sempre una straordinaria sintonia".