In questi giorni di preparazione alla Winter Cup di Lonato, una delle classiche gare di inizio stagione del karting internazionale, è stato possibile vedere in azione diversi piloti che ormai si cimentano con le Formule, tornati in modo occasionale alla guida dei mezzi con cui hanno iniziato la carriera di driver.

Su tutti evidenziamo Charles Leclerc: il giovane monegasco appena accasato alla Sauber F1, oltre che attuale pupillo della Ferrari Driver Academy, si è concesso una giornata di prove alla guida di un 125 a marce ufficiale della Birel ART. Una normale giornata di test "liberi", per quanto in mezzo al traffico di chi prepara la gara del prossimo weekend, che è servita da semplice allenamento, per togliere un po' di ruggine invernale.

Ben maggiore invece l'impegno da parte di Antonio Fuoco: le sue prove sono infatti finalizzate alla partecipazione alla gara, anche lui nella classe KZ2 con i 125 col cambio. In attesa dell'inizio di stagione in F2, per lui c'è stato posto nel team ufficiale Tony Kart. Affiancato in questo da Callum Ilott, pure lui pilota FDA (che ha una stretta collaborazione con la squadra Tony Kart): il britannico correrà quest'anno in GP3, dopo questa gara in kart.

I tre piloti citati non sono stati gli unici formulisti visti a girare sulla pista a sud del Garda: anche il norvegese Pal Varhaug (sebbene sia ormai un "ex") correrà la Winter Cup con i colori della CRG Holland. Si sono visti infine pure i fratelli Lorandi, che per quanto già passati in auto, proseguono con il team di famiglia Baby Race dopo essere stati della partita anche nella WSK, serie già iniziata con due manifestazioni.