Sui saliscendi del tracciato dell’Hungaroring la Mercedes ha colto il terzo successo stagionale grazie a Paul di Resta, autentico dominatore della manche d’apertura del DTM impegnato nella trasferta in terra magiara.

Il trentaduenne ex pilota della Force India, dopo aver colto la pole position nel turno della mattina, ha conquistato la sua nona vittoria nella categoria dopo aver piegato la resistenza del compagno di squadra alla HWA Luca Auer, che lo aveva sopravanzato dopo aver compiuto un undercut.

Nelle fasi centrali di gara il pilota britannico di origini italiane si è messo un mostra grazie ad un bel sorpasso nei confronti del pilota austriaco, che solo nel finale è tornato minaccioso negli specchietti del vincitore.

I ventotto punti colti nella giornata odierna consentono a Paul di Resta, già Meister della categoria nel 2010, di balzare in terza posizione nella graduatoria generale, alle spalle dei leader Gary Paffett e Timo Glock. Paul di Resta anche nel 2017 vinse a Budapest, ma dodici mesi fa fu evidentemente aiutato da un intervento della safety-car dopo essere stato solo tredicesimo in prova. Quest’anno, il successo del pilota britannico è al di sopra di ogni sospetto.

Gary Paffett, grazie alla settima posizione, ha incrementato il suo vantaggio al vertice della graduatoria generale sul Timo Glock, ora distante sette lunghezze. Il pilota tedesco di Jens Marquardt, soltanto sedicesimo in qualifica, ha provato la carta di un estremo undercut nelle primissime fasi di gara, ma non è riuscito a entrare nella top-ten in una giornata storta per la BMW, che non è andata oltre la dodicesima posizione con Bruno Spengler.

In netta ripresa, invece, le Audi. Nico Mueller è tornato sul podio grazi ad un buon terzo posto davanti al campione in carica della categoria Renè Rast. Le vettura di Dieter Gass non sono ancora riuscite a salire sul gradino più alto del podio in questa stagione, ma se continueranno in questa direzione non ci sarà molto da attendere.

Positiva la corsa di Edoardo Mortara, che ha chiuso in quinta piazza confermando il risultato delle qualifiche. Probabilmente la sua scuderia avrebbe dovuto posticipare di qualche giro il pit-stop per consentirgli di contrastare nel finale Renè Rast. L’italiano di Ginevra è anche quinto nella graduatoria di campionato, alle spalle del compagno di squadra Lucas Auer.

La seconda corsa del fine settimana si disputerà domani alle 13:30.