Vittoria e record per Dumas e la Volkswagen elettrica alla Pikes Peak. Il francese domina la gara sbriciolando il primato di Loeb.* Vittoria e nuovo record assoluto del tracciato: Romain Dumas, con la Volkswagen I.D. R Pikes Peak, il prototipo elettrico sviluppato dalla casa tedesca, ha letteralmente dominato la 96. edizione della gara icona che si svolge in Colorado.

Il pilota francese è stato autore di una salita perfetta, nella quale non ha commesso alcun errore e in cui ha sfruttato appieno il potenziale dell'arma messagli a disposizione: le quattro ruote motrici, mosse dai due motori elettrici capaci di erogare complessivamente 500 kw, pari a circa 680 cv, gli hanno permesso di aggredire il tracciato e di demolire così il record stabilito nel 2013 da Sebastién Loeb.

Dumas ha percorso i 19,99 km che portano agli oltre 4300 metri di quota del Pikes Peak in 7:57.148, alla media di 145,70 km/h, abbassando così di oltre 16” il vecchio primato (8'13”878) fatto segnare dall'alsaziano con la Peugeot 208 T16 ufficiale.

Per la vittoria assoluta nulla ha potuto il nostro Simone Faggioli, specialissimo rookie nella salita a stelle e strisce, che con la Norma M20 SF PKP si è dovuto accontentare del secondo posto, stabilendo però il nuovo primato per le vetture a trazione posteriore con il tempo di 8:37.230.

Un risultato ottimo per il 10 volte campione europeo della montagna, ottenuto dopo una settimana piuttosto tribolata, con tanto di sostituzione del motore proprio alla vigilia della gara. Il progetto che coinvolge Faggioli, Norma e Pirelli è su base biennale e questa prima esperienza servirà per puntare ancora più in alto il prossimo anno.

Terza piazza assoluta per Peter Cunningham, che con la sua Acura TLX Gt ha battuto per meno di un secondo il compagno di squadra di Faggioli, lo svizzero Fabien Bouduban.

La classifica della 96.ma Pikes Peak:

1. Dumas (Volkswagen I.D. R Pikes Peak) in 7'57”148;

2. Faggioli (Norma M20 SF PKP) in 8'37”230;

3. Cunningham (Acura TLX GT) in 9'27”352;

4. Bouduban (Norma M20 SF PKP) in 9'27”352;

5. Dallenbach (PVA Dallenbach Special) in 9'37”135.