Nella prima manche disputata dal DTM sul circuito ubicato nella regione dell’Eifel, sede dell’ottavo atto stagionale, non ha avuto rivali il campione in carica René Rast. Il portacolori Audi, dopo aver siglato la pole, ha esercitato un dominio netto che gli ha consentito di ripetere il successo ottenuto a Zandvoort lo scorso luglio.   Il pilota tedesco ha preceduto sotto la bandiera a scacchi Bruno Spengler e Gary Paffett.

Soltanto negli ultimi giri di gara la nera BMW del pilota canadese si è fatta vedere minacciosa negli specchietti del vincitore, pur senza provare una manovra d’attacco.

Con la terza posizione, Gary Paffett ha riconquistato la leadership nella graduatoria di campionato ai danni di Paul di Resta, attardato in un contatto con Philipp Eng. Il due volte campione britannico del DTM, schierato dalla Mercedes, ha dunque completato un podio sul quale tutte le tre Case impegnate nella categoria sono state raprpesentate.

Il nostro Edoardo Mortara, che rimane al terzo posto nella classifica generale, è stato protagonista di un lungo alla prima curva che l’ha costretto ad una corsa in rimonta che l’ha visto concludere fuori dalla top ten. Sul finale di gara Timo Glock ha provato l’attacco al terzo gradino del podio, ma un lungo alla esse dietro ai box ha spendo ogni sua ambizione di salire sul podio. Al vertice della graduatoria di campionato otto punti separano Gary Paffett da Paul di Resta.