Formula 1 che fa il pieno di piloti provenienti dalla Formula 2, nel 2019. Arrivano Albon, Norris e Russell dalla serie cadetta, che accoglierà Mick Schumacher, Nikita Mazepin e, di nuovo, Nobuharu Matsushita. Rispettivamente Prema Racing Team, ART Grand Prix e Carlin, per i tre piloti freschi d’annuncio.

Il passaggio di categoria di Mick Schumacher, come per Nikita Mazepin, sarà con il team che lo ha seguito nel 2018, in Formula 3 nel caso del tedesco, campagna vittoriosa con Prema Racing. “Siamo orgogliosi di dare il benvenuto a Mick nella nostra squadra di Formula 2 nel 2019. E’ un pilota estremamente talentuoso e scrupoloso, lavorare con lui è un piacere e non vediamo l’ora di iniziare l’avventura”, ha commentato René Rosin.

L’avventura avrà inizio dai test in programma ad Abu Dhabi, la tre giorni che inizierà giovedì prossimo e consentirà la prima presa di contatto con la Formula 2 a Mick Schumacher.

Il campionato non è facile, visto l’apprendistato per i rookie soprattutto con l’introduzione della nuova macchina, ma pensiamo che Mick abbia la maturità e le doti necessarie per farcela. Siamo emozionati per l’avvio del prossimo capitolo nella sua carriera e siamo contenti di esserne parte”.

Quanto al pilota tedesco, continuerà l’ascesa verso la Formula 1 progressivamente: “Non vedo l’ora di correre la prossima stagione con Prema in Formula 2, era un passo logico nel mio percorso sportivo, dal mio punto di vista. Perché voglio ulteriormente migliorare l’esperienza sotto il profilo tecnico e le doti di guida. Farlo con Prema era un passaggio chiaro, non potrò ringraziare abbastanza la famiglia Prema per quanto abbiamo ottenuto insieme come team, soprattutto in questa stagione, come siamo cresciuti e sono davvero eccitato di poter guidare nei test di Abu Dhabi”, le parole di Mick.