Finale da sopravvissuto per Brad Keselowski nel round disputato dalla Nascar Sprint Cup Series a Talladega, il secondo del 2016 su un superspeedway dopo Daytona. Sul tracciato dell’Alabama, il pilota di Roger Penske è tornato al successo mentre, alle sue spalle, si scatenava un botto multiplo. I contatti non sono comunque mancati durante tutta la giornata, e hanno lasciato il segno sulle vetture. Anche quella di Austin Dillon, che ha terminato terza dopo una lotta con la Toyota di Kyle Busch, si è presentata alle fasi finali tutta “rattoppata”, a testimoniare l’intensità della bagarre. Ciononostante, il giovane nipote di Richard Childress ha battuto per il terzo posto il poleman Chase Elliott e Jamie McMurray, mentre alle spalle di Kurt Busch si è piazzato Ty Dillon, fratello di Austin e sostituto di Tony Stewart. Come previsto dal regolamento, a risultare in classifica è stato il pluricampione della serie, anche se si è fatto sostituire intorno al cinquantesimo passaggio: troppo alto il rischio di incidente, cosa che avrebbe messo a rischio il piano di rientro dopo l’infortunio dell’inverno. Ben dieci sono state le situazioni di caution. Il principale e più spettacolare incidente è stato provocato da un contatto tra Kurt Busch e Jimmie Johnson che ha coinvolto ben 21 vetture al giro 160 su 188. Ma ci sono stati anche due cappottamenti: il primo ha visto protagonista al giro 97 il rookie Chris Buescher. Una toccata tra Danica Patrick e Matt Kenseth ha poi portato il secondo a “danzare” a poca distanza dalle catchfence dopo un volo pauroso, coinvolgendo anche Joey Logano e Kevin Harvick. Tra l’altro, la Patrick si era già trovata nei guai, finendo a contatto con Paul Menard in pit-lane. KO anche Dale Earnhardt Jr, che prima si è girato in bagarre con Kasey Kahne ed è poi stato mandato a muro da Carl Edwards. Inoltre, si è trovato col volante… staccato in piena caution, ed è stato costretto a sterzare afferrando il piantone mentre rimediava all'inconveniente. L’ordine di arrivo della Geico 500 di Talladega, decima tappa della Nascar Sprint Cup Series 2016: 1 - Brad Keselowski (Ford) – Penske - 188 giri 2 - Kyle Busch (Toyota) – Gibbs - 188 3 - Austin Dillon (Chevy) – Childress - 188 4 - Chase Elliott (Chevy) – Hendrick - 188 5 - Jamie McMurray (Chevy) – Ganassi - 188 6 - Kurt Busch (Chevy) – Stewart/Haas - 188 7 - Tony Stewart (Chevy) - Childress - 188 8 - Clint Bowyer (Chevy) – Hscott - 188 9 - Ryan Blaney (Ford) – Wood - 188 10 - Trevor Bayne (Ford) – Roush - 188 In campionato 1. Kevin Harvick 351; 2. Kyle Busch 342; 3. Carl Edwards 337; 4. Jimmie Johnson 329; 5. Joey Logano 316. NASCAR Sprint Cup Series GEICO 500 NASCAR Sprint Cup Series GEICO 500 NASCAR Sprint Cup Series GEICO 500