Sono Joey Logano e Chase Elliott i primi piloti a sorridere a Daytona nel pronti-via della Nascar 2017. Il pilota del team Penske ha conquistato la vittoria nell’Advance Auto Parts Clash, sfida-esibizione conosciuta in passato come Bud Shootout e che tradizionalmente apre le ostilità sul superspeedway della Florida. Il figlio d’arte schierato dal team Hendrick (suo padre, Bill Elliott, ha vinto un titolo e due Daytona 500), ha  invece centrato la sua seconda pole position consecutiva per la 500 Miglia battendo per due soli millesimi il compagno di colori Dale Earnhardt Jr., al ritorno in pista dopo il trauma cranico che l’aveva tenuto a lungo fermo nel 2016.

Posticipato per via della pioggia caduta nella giornata di sabato, il Clash è stato deciso da un contatto avvenuto nel corso dell’ultimo passaggio e che ha coinvolto Brad Keselowski, compagno di colori di Joey Logano, e Denny Hamlin. Miracolosamente passato indenne, Logano si è involato verso il successo all’ultimo giro mentre una volata a suon di sportellate ha coinvolto Kyle Busch, campione 2015, e Alex Bowman, che partecipava grazie ai risultati conseguiti l’anno scorso durante la sostituzione di Earnhardt. Alla fine, ce l’ha fatta il pilota di Las Vegas, mentre con un duplice attacco Danica Patrick si è portata al quarto posto: un buon viatico per una stagione iniziata con qualche difficoltà a livello di sponsor. La Patrick è stata anche la migliore rappresentante dello Stewart/Haas Racing alla prima apparizione sotto le insegne Ford, mentre il compagno di scuderia Kurt Busch è stato incolpevolmente messo KO da Jimmie Johnson che, perso il controllo della sua Chevy, gli è finito addosso spedendolo violentemente nelle barriere. 

Disputata poche ore dopo, la qualifica ha assegnato la prima fila per la 500 Miglia di domenica prossima, mentre tutte le altre posizioni saranno decise dalle due gare di qualifica, i duel, che si terranno in settimana. Alle spalle di Elliott e Earnhardt si è piazzato Keselowski mentre Clint Bowyer, all’esordio con il team Stewart Haas, ha preceduto Martin Truex, a muro nel Clash. Non sono riusciti ad accedere al Q2 né Logano Johnson, mentre si è mostrato in forma Ty Dillon, con la Chevrolet del team Germain. 

L’ordine d’arrivo dell’Advance Auto Parts Clash di Daytona, round-esibizione della Monster Energy NASCAR Cup Series 2017:

1 - Joey Logano (Ford) - Penske - 75 giri

2 - Kyle Busch (Toyota) - Gibbs - 75

3 - Alex Bowman (Chevy) - Hendrick - 75

4 - Danica Patrick (Ford) - Stewart/Haas - 75

5 - Kevin Harvick (Ford) - Stewart/Haas - 75

6 - Brad Keselowski (Ford) - Penske - 75

7 - Chase Elliott (Chevy) - Hendrick - 75

8 - Daniel Suarez (Toyota) - Gibbs - 75

9 - Chris Buescher (Chevy) - JTG - 75

10 - Jamie McMurray (Chevy) - Ganassi - 75

11 - Matt Kenseth (Toyota) - Gibbs - 75

12 - Austin Dillon (Chevy) - Childress - 75

13 - Denny Hamlin (Toyota) - Gibbs - 74

14 - Kyle Larson (Chevy) - Ganassi - 61

15 - Martin Truex Jr. (Toyota) - Furniture Row - 60

16 - Jimmie Johnson (Chevy) - Hendrick - 48

17 - Kurt Busch (Ford) - Stewart/Haas - 16