Il riferimento della prima giornata di prove propedeutiche alla Indy 500 del 28 maggio è stato Marco Andretti, figlio di Mario, che ha dettato il ritmo sulla vettura n.27 motorizzata Honda a precedere Scott Dixon, Ed Carpenter, Sebastien Bourdais e Ryan Hunter-Reay.

Occhi puntati, ovviamente sulla “guest star” della Indy 500 numero 101, Fernando Alonso, che ieri ha ben figurato chiudendo a 590 millesimi dal compagno di team Andretti. Dalle 18.00 italiane, in diretta streaming la seconda giornata di prove.