Splendida vittoria per Ryan Blaney nella Nascar al Pocono Speedway, velocissimo ovale a forma di triangolo e dalle tre curve di raggiatura e banking differenti. Il pilota del Wood Brothers Racing, la più antica squadra ancora in attività, ha centrato il suo primo successo nella serie a cinque anni dal trionfo di Trevor Bayne nella 500 Miglia di Daytona 2011. Blaney, figlio d’arte e pilota “satellite” del team Penske, ha preso la vetta negli ultimi giri dopo che Kyle Busch, per ampi tratti dominatore della corsa, aveva deciso di restare in pista in occasione dell’ultima sosta. Vincitore del primo traguardo intermedio prima di essere beffato da Kyle Larson per il secondo, Busch si è trovato in deficit di grip nelle battute conclusive ed è stato preso d’assalto finendo nono. Al secondo posto si è piazzato Kevin Harvick nonostante delle noie ai alla trasmissione, mentre in terza piazza Erik Jones, compagno di Martin Truex Jr al Furniture Row Racing, è riuscito a chiudere terzo per il suo miglior piazzamento in carriera. Top-5 dominata dalle vetture Ford, Jones a parte, con anche Kurt Busch e Brad Keselowski nelle prime cinque posizioni. A seguire, Truex ha preceduto Larson e Chase Elliott.

Difficile la gara di alcuni dei protagonisti attesi. Jimmie Johnson, a causa di un problema ai freni, è finito violentemente nelle barriere restando per qualche istante seduto accanto alla sua vettura a riprendere fiato. Quasi contemporaneamente, sempre per noie ai freni, la Chevy di Jamie McMurray è andata a muro e poi a fuoco. Entrambi i piloti sono stati fortunatamente dichiarati… in salute. Kyle Busch a parte, sono continuate le difficoltà per il Joe Gibbs Racing così come per il team Hendrick, dato che un guaio ai freni ha fermato anche Kasey Kahne mentre Dale Earnhardt Jr è stato costretto al ritiro da problemi al cambio.

Da registrare il debutto nella categoria di Darrell “Bubba” Wallace, ventitreenne afroamericano che sostituisce l’infortunato Aric Almirola. Per lui, arrivato in Nascar grazie al programma Diversity riservato alle minoranze, qualche errore di troppo in pit-lane con anche due penalità per eccesso di velocità. Alla fine ha chiuso ventiseiesimo.

L’ordine d’arrivo della Pocono 400, 14° round della Monster Energy Nascar Cup Series 2017:

1 - Ryan Blaney (Ford) – Wood - 160 laps

2 - Kevin Harvick (Ford) – Stewart/Haas - 160

3 - Erik Jones (Toyota) - Furniture Row - 160

4 - Kurt Busch (Ford) – Stewart/Haas - 160

5 - Brad Keselowski (Ford) – Penske - 160

6 - Martin Truex Jr. (Toyota) - Furniture Row - 160

7 - Kyle Larson (Chevy) – Ganassi - 160

8 - Chase Elliott (Chevy) – Hendrick - 160

9 - Kyle Busch (Toyota) – Gibbs - 160

10 - Matt Kenseth (Toyota) – Gibb - 160

In campionato

1. Martin Truex 545; 

2. Kyle Larson 536; 

3. Kevin Harvick 429; 

4. Kyle Busch 416; 

5. Jamie McMurray 415.