Finale perfetto per Kyle Larson in Michigan. Il pilota del team Ganassi ha messo a segno un perfetto re-start finale, lasciando sul posto Denny Hamlin per portare a casa la sua seconda affermazione dell’anno dopo aver fatto sua al venerdì la pole position. Una settimana dopo la lezione impartitagli da Jimmie Johnson a Dover proprio sulle ripartenze, Larson è stato implacabile approfittando di un incidente occorso a 10 giri dalla fine. Nonostante la linea esterna non fosse delle più favorevoli, una spinta da Ryan Blaney l’ha messo nelle migliori condizioni per poter allungare verso il traguardo, mentre Hamlin è stato beffato da altri due piloti. Al secondo posto ha terminato Chase Elliott, mentre Joey Logano è stato bravo nell’infilarsi in terza posizione. Quinta piazza per Jamie McMurray, arrivato finalmente (quasi) allo stesso livello di forma del compagno Larson. 

Beffato Martin Truex Jr, insieme a Larson uno dei protagonisti più convincenti della stagione. Dopo avere vinto i primi due traguardi intermedi della giornata, Truex ha perso un po’ smalto negli ultimi 50 giri dopo essersi trovato ad evitare a ruote bloccate la macchina in testacoda di Ryan Sieg. Alla fine, per lui è arrivato il sesto posto. E poco importa che la leadership in classifica sia stata persa: tutto si deciderà ai playoff in cui la sua ottima forma potrà fare, come per il vincitore della tappa, la differenza su tutti gli altri.

Tranquillo il resto della gara eccetto per il testacoda di Sieg e per l’incidente multiplo che ha causato la “gialla” finale. Autore di una ripartenza non perfetta, Blaney è scivolato indietro compattando il gruppo e, nel tentativo di scansarlo, Daniel Suarez ha agganciato il rookie Darrell Wallace. Come risultato del contatto a catena, Danica Patrick è finita violentemente contro le barriere interne. Uscita dalla vettura senza problemi, la Patrick è stata l’unica ritirata della corsa. Sia Blaney (decisivo poi nel finale) che Wallace hanno tagliato il traguardo, con quest’ultimo ancora positivo alla sua seconda apparizione in Sprint Cup.

L’ordine d’arrivo della Firekeepers Casino 400 al Michigan International Speedway, quindicesima tappa della Monster Energy Nascar Cup Series:

1 - Kyle Larson (Chevy) – Ganassi - 200 giri

2 - Chase Elliott (Chevy) – Hendrick - 200

3 - Joey Logano (Ford) – Penske - 200

4 - Denny Hamlin (Toyota) – Gibbs - 200

5 - Jamie McMurray  (Chevy) – Ganassi - 200

6 - Martin Truex Jr. (Toyota) - Furniture Row - 200

7 - Kyle Busch (Toyota) – Gibbs - 200

8 - Ricky Stenhouse Jr.  (Ford) – Roush - 200

9 - Dale Earnhardt Jr. (Chevy) – Hendrick - 200

10 - Jimmie Johnson (Chevy) – Hendrick - 200

In campionato

1. Kyle Larson 640;

2. Martin Truex 635;

3. Kyle Busch 510;

4. Kevin Harvick 508;

5. Chase Elliott 478.