Takuma Sato ha conquistato la pole position per la Pocono 500, confermando con due giri velocissimi la forma sua e del pacchetto motorizzato Honda sugli ovali veloci dell’IndyCar Series. Il pilota giapponese è stato l’ultimo a scendere in pista, e ha approfittato anche di una pausa per l’incidente occorso al compagno di scuderia Ryan Hunter-Reay per effettuare il suo tentativo (media di due passaggi) in condizioni ideali. Per contro, il pilota della Florida è andato in testacoda in curva 3 finendo contro le barriere sia all'esterno che all’interno, ed è stato portato in ospedale per dolori al bacino. Non si sa ancora se il team Andretti potrà impiegarlo: dimesso dai sanitari, dovrà essere ri-valutato in giornata. 

In prima fila ci sarà così anche Simon Pagenaud, che si è piazzato secondo con la vettura di testa del team Penske, ed è stato seguito dal duo Ganassi composto da Charlie Kimball e Tony Kanaan. Terza fila per Will Power ed Alexander Rossi, mentre Graham Rahal ha preceduto un positivo Gabby Chaves. Con la vettura del neonato team Harding, alla terza apparizione in assoluto dopo Indy e Fort Worth, il colombiano ha preceduto Scott Dixon.  Fuori dalla top-10 invece Josef Newgarden, attualmente leader della classifica.

A muro durante il suo tentativo è poi finito anche Helio Castroneves, mentre Ed Carpenter, uscito nelle libere, non ha potuto prendere parte alla sessione. I meccanici del suo team stanno riparando la vettura più velocemente possibile.