Kyle Busch ha messo a segno un nuovo risultato perfetto a Bristol, nella gara estiva della Nascar sul “colosseo” da mezzo miglio del Tennessee. Il pilota di Las Vegas non ha solo brillato nella categoria principale, la Cup series, ma ha per la seconda volta in carriera messo a segno delle vittorie anche nelle due gare di supporto della Xfinity Series (la F2 della Nascar) e della Truck Series. Ancora una volta, Busch si è rivelato maestro quando le condizioni dell’asfalto sono cambiate e, nel finale, la traiettoria alta del tracciato, al contrario che nelle prime fasi, è diventata quella più veloce.

Dopo aver condotto la maggior parte dei giri, Erik Jones, che di Busch è il pupillo e futuro compagno di squadra, si è dovuto inchinare, ma ha portato a casa un ottimo secondo posto. Bravo a recuperare la piazza d’onore dopo che negli ultimi 50 giri era stato beffato anche da Matt Kenseth, nulla ha potuto in particolare nel traffico e nelle spettacolari fasi finali che hanno visto doppiaggi davvero… estremi.

Alla fine Kenseth, che non avendo ancora vinto una corsa ha bisogno di punti per poter entrare ai playoff, ha terminato quarto dietro al compagno di scuderia Denny Hamlin e si è portato al comando tra i rivali non ancora vincenti nel 2017: il team Gibbs ha piazzato così tre macchine nelle prime quattro posizioni, una buona rivincita dopo le difficoltà della prima parte dell’anno. A seguire, quinto, si è classificato Kurt Busch seguito da Ryan Newman, Trevor Bayne e Kevin Harvick. Indietro i piloti di casa Hendrick e Ganassi. Kyle Larson ha terminato nono, mentre Jimmie Johnson si è piazzato undicesimo. Giornataccia per Chase Elliott. Come Kenseth, il giovane figlio d’arte ha bisogno di punti (o di una vittoria) per entrare ai playoff, ma una foratura l’ha mandato in testacoda facendolo concludere ai margini della top-20.

L’ordine d’arrivo della Bass Pro Shops Nra Night Race di Bristol, ventiquattresima tappa della Nascar Monster Energy Cup Series:

1 - Kyle Busch (Toyota) – Gibbs - 500 giri
2 - Erik Jones (Toyota) - Furniture Row - 500
3 - Denny Hamlin (Toyota) – Gibbs - 500
4 - Matt Kenseth (Toyota) – Gibb - 500
5 - Kurt Busch (Ford) – Stewart/Haas - 500
6 - Ryan Newman (Chevy) – Childress - 500
7 - Trevor Bayne (Ford) – Roush - 500
8 - Kevin Harvick (Ford) – Stewart/Haas - 500
9 - Kyle Larson (Chevy) – Ganassi - 500
10 - Ryan Blaney (Ford) – Wood - 500

In campionato

1. Martin Truex Jr. 951;
2. Kyle Busch 850; 
3. Kyle Larson 845; 
4. Kevin Harvick 824; 
5. Denny Hamlin 753.